La Toyota è la più amata casa automobilistica nel mondo nel 2015. Si conferma al numero uno nella classifica delle aziende produttrici di auto che hanno venduto di più. Questo primato non è un caso, infatti è la conferma di un trend positivo per il marchio giapponese che l’ha vista primeggiare anche nel 2014.

In realtà i dati di vendita per Toyota sono stati in leggera flessione nel corso del 2015 (0,8% in meno), ma con più di 10 milioni di veicoli venduti in tutto il mondo resta leader a livello mondiale nel comparto auto. Per la precisione i dati riportati dalla casa automobilistica ci informano che sono stati venduti 10.151.000 veicoli, di cui 9.189.000 vendite sono state realizzate dalla marca Toyota, a questa cifra si aggiungono le 794.000 della Daihatsu e le 168.000 della Hino (produttrice di camion).

Volkswagen e General Motors seguono la Toyota

La Toyota è la più amata casa automobilistica nel mondo nel 2015, questo è quanto è emerso dopo la pubblicazione dei dati di vendita fornito da tutte le case automobilistiche del mondo. La Toyota quindi si aggiudica ancora il primo posto nonostante una lieve flessione delle vendite. Il divario con le altre case produttrici si è ridotto molto e per il 2016 la sfida sembra davvero serrata e ci sarà un duello a tre.

Al secondo posto tra le auto più vendute al mondo si è posizionata la Volkswagen che nel 2015 ha venduto 9.930.600 veicoli venduti. Anche per la casa tedesca c’è stata una flessione, in quanto nell’anno precedente aveva venduto 10.137.400 veicoli. Ma questa crisi si può far dipendere anche allo scandalo del Dieselgate che ha sporcato l’immagine del marchio.

Al terzo posto si posiziona invece la General Motors, con poco scarto rispetto al gruppo tedesco. La General Motors ha venduto 9.840.786 automobili, riscuotendo un aumento anche se minimo dello 0,2% rispetto all’anno precedente, merito di vetture più innovative e di prezzi e promozioni auto sempre più convenienti per gli automobilisti.

La crisi Nissan sul mercato giapponese

Vogliamo però concentrarci sul quarto posto occupato dal gruppo Renault-Nissan: la somma dei dati di vendita delle due case nel 2015 è di 8.223.396 veicoli, di cui 5.421.804 da parte della Nissan (che segna un aumento del 2,1%) e 2.801.592 dalla Renault (anch’essa in aumento del 3,3%). Però se analizziamo i dati riferiti a Nissan in Giappone vediamo che in questo paese sono state vendute solo 589.046 (pari al 12,1% in meno rispetto al 2014), mentre le vendite fuori al proprio paese sono aumentate del 4,2% arrivando a 4.832.758 unità. Se consideriamo che nello stesso anno Toyota ha venduto solo in Giappone 4.035.434 automobili, capiamo come la sfida tra le due case giapponesi, nel proprio paese, sia completamente impari.

LASCIA UN COMMENTO