Alfa Romeo Giulietta si rinnova nella carrozzeria e propone una grande novità: un cambio robotizzato che si abbina perfettamente al turbodiesel 1.6 da 120 CV. Dopo sei anni dal suo lancio, ha deciso di rifarsi il look modificando lo “scudetto” frontale con la grigia a nido d’ape e con l’inserto nero al centro dello spoiler anteriore. Questi dettagli prendono ispirazione dalla nuova Giulia che arriverà nelle concessionarie ad aprile 2016.

Non ci sono molte novità invece per la motorizzazione infatti sia quelli a benzina o diesel che a Gpl sono gli stessi con delle potenze che vanno da 120 a 240 CV. Gli allestimenti della Giulietta sono quattro: base con cerchi in lega di 16” e climatizzatore manuale; business con il cruise control e il navigatore; super che ha il climatizzatore automatico bizona e le ruote di 17”; e veloce che ha il 1.750 turbo a benzina da 240 CV.

Le caratteristiche tecniche della nuova Giulietta 2016

La nuova Alfa Romeo Giulietta si distingue dal passato anche per il cambio robotizzato a doppia frizione TCT che è abbinato ad un motore 1.6 turbodiesel da 120 CV. E proprio questo allestimento sarà in promozione per lanciare il restyling di questa vettura italiana tanto amata dagli appassionati di auto resistenti e “sportivamente eleganti”. Il prezzo di lancio sarà di 24.800 euro invece di 26.700, con la condizione di un finanziamento con taeg 5,8% e con un anticipo pari al 37% del totale: in effetti verrebbe a costare 185 euro al mese per 37 rate mensili.

Dopo 37 mesi poi il cliente può decidere se tenere l’auto (riscattando la cifra avanzata) oppure sostituire la vettura con una nuova. La versione Super costa circa 28.300 euro ed ha il filetto rosso nel paraurti (come si vede in foto), la finitura tipo fibra di carbonio per l’interno dei fari, il tubo di scarico maggiorato e un assetto sportivo con ruote di 18”.

Per quanto riguarda gli interni, la Giulietta resta molto rifinita e sportiva e nell’assetto Super è prevista una fascia di legno scuro sulla plancia che lo rende più elegante. Nella versione Veloce invece è color antracite e i sedili sono in alcantara e pelle. Notevole è anche l’impianto multimediale che è dotato di applicazioni già predisposte per la connessione ai social network, per una automobile sempre connessa.

Pregi e difetti della nuova Alfa Romeo Giulietta

In seguito alle prime prove su strada la Giulietta sembra facile da guidare e con una motorizzazione molto fluida e silenziosa, inoltre le linee della carrozzeria sono ancora molto sportive. I difetti invece riguardano l’assenza di portaoggetti, la poca comodità di accesso ai posti dietro e un’assenza di avvisi che aiutino la guida. I consumi medi sono di 25, 6 km per ogni litro di benzina con emissioni di CO2 di 103 grammi/km.

LASCIA UN COMMENTO