Ci sono delle grandi novità sulle multe auto pagate on line per bloccare 50.000 cartelle Equitalia. Questo è quanto si sta discutendo durante le sessioni politiche all’interno del “decreto banche”. Ci saranno anche delle variazioni che riguarderanno gli automobilisti e in particolare coloro che hanno pagato una multa on line fuori dalla data di scadenza.

Per questi automobilisti un pò disattenti, il pagamento della multa con il ritardo, anche solo di due giorni, comportava l’apertura di una pratica di Equitalia che, spediva una cartella esattoriale a colui che non ha pagato la contravvenzione entro la data giusta. Ma oggi ci saranno delle lievi modifiche che avranno però grandi effetti per i soggetti multati.

Gli automobilisti salvati da Equitalia grazie al “Decreto banche”?

Con il decreto banche cambia anche qualcosa per le multe auto pagate on line, infatti per questa tipologia di pagamento, non bisogna rispettare il termine preciso di 60 giorni dalla data di notifica del verbale, ma si hanno due giorni in più: questo è dovuto al fatto che il tempo di pagamento tramite bonifico e quello dell’effettivo accredito sono sfalsati, con un ritardo di 48 ore circa.

multa-auto-on-line

Prima anche per i pagamenti telematici fatti l’ultimo giorno utile venivano considerati fatti dopo la scadenza per questo motivo tecnico, ma oggi con la proroga di due giorni, quindi si avranno 62 giorni di tempo per adeguarsi, pena l’arrivo a casa di una cartella esattoriale di Equitalia, per mancato pagamento.

Attraverso questa leggera modifica si bloccheranno circa 50.000 cartelle esattoriali di Equitalia, già pronte per essere inviate a tutti i multati che hanno pagato la contravvenzione via internet proprio nell’ultimo giorno utile. Ma ci possono essere delle variazioni da Comune a Comune, infatti dopo che il decreto sarà approvato bisognerà verificare se il proprio comune userà questa norma anche per le multe del passato.

Sconti sulle multe auto se l’accredito online arriva entro 7 giorni

Novità ci saranno anche per chi vuole pagare online la multa con lo sconto entro i 5 giorni dalla data di notifica: anche in questo caso verranno aggiunti due giorni e così per avere uno sconto del 30% l’accredito potrà essere registrato entro il settimo giorno. La novità permetterà quindi una grossa semplificazione burocratica e la cancellazione immediata di contenziosi tra gli automobilisti e Equitalia.

LASCIA UN COMMENTO